Microcredito
imprenditoriale
Verifichiamo gratuitamente se puoi accedere al microcredito

Cos’è il microcredito imprenditoriale?

Lo strumento finanziario del microcredito imprenditoriale si rivolge a tutti coloro che intendono avviare o potenziare un’attività di microimpresa e/o di lavoro autonomo che hanno difficoltà di accesso al credito bancario tradizionale poiché non possono prestare alle banche garanzie di tipo reale (ipoteca o pegno). Ciò che contraddistingue il microcredito dal credito ordinario è l’attenzione alla persona, che si traduce con l’accoglienza, l’ascolto e il sostegno ai beneficiari dalla fase di pre-erogazione a quella di post-erogazione, verificando comunque la validità e la sostenibilità del progetto. Non si tratta semplicemente di un prestito, ma di un’offerta integrata di servizi finanziari erogati dalle banche convenzionate e non finanziari forniti dai tutor.

Chi sono i tutor?

I tutor sono operatori in servizi non finanziari ausiliari di assistenza e monitoraggio per il microcredito iscritti nell’elenco nazionale obbligatorio istituito presso l’Ente Nazionale per il microcredito dal 30/09/2019.

Chi può ottenere il finanziamento?

  • Lavoratori autonomi titolari di partita IVA da non più di 5 anni e con massimo cinque dipendenti.
  • Imprese individuali titolari di partita IVA da non più di 5 anni e con massimo cinque dipendenti.
  • Società di persone, società tra professionisti, s.r.l. semplificate e società cooperative, titolari di partita IVA da non più di 5 anni e con massimo 10 dipendenti.

Al momento non possono accedere le s.r.l. e le s.p.a.

Cosa si può finanziare?

  • Liquidità aziendale: per scorte di materie prime e merci, affitti, utenze, consulenze, personale, formazione;
  • Acquisto di beni o servizi ad utilità pluriennale (immobilizzazioni);
  • Ripristino capitale circolante per fatture già quietanzate da non più di 6 mesi dalla presentazione della domanda di finanziamento.

La spesa deve avere inerenza con l’attività d’impresa, si può finanziare anche l’iva, mentre il finanziamento non può essere utilizzato per estinguere finanziamenti preesistenti.

Qual è l’iter da seguire?

Il primo step è quello di recarti in una delle banche convenzionate con l’Ente Nazionale per il Microcredito e presentare la tua richiesta di microcredito. Ti verrà assegnato un tutor che ti aiuterà gratuitamente a valutare la tua idea imprenditoriale e a predisporre la documentazione da presentare in banca. Ti seguirà fino all’erogazione del finanziamento e continuerà ad essere il tuo punto di riferimento per gli eventuali problemi che potrai incontrare dopo l’erogazione e fino alla fine del periodo di ammortamento del finanziamento stesso.

Quali sono le caratteristiche del finanziamento di microcredito?

Mutuo chirografario fino a € 40.000, che possono diventare € 50.000 se le ultime 6 rate pregresse sono state pagate in maniera puntuale e se lo sviluppo del progetto finanziato risulta in linea con il raggiungimento dei risultati intermedi stabiliti dal contratto di finanziamento e verificati dalla Banca.

Garanzia pubblica gratuita del Fondo di garanzia per le PMI (80% dell’importo finanziato); la Banca potrà richiedere ulteriori garanzie personali (non reali) solo relativamente alla parte non coperta dalla garanzia pubblica. La richiesta di accesso al microcredito è totalmente gratuita fino all’atto di erogazione del finanziamento. Successivamente, laddove previsto dalla convenzione con l’istituto bancario, l’importo relativo all’1% della somma erogata verrà trattenuto dalla banca all’atto dell’erogazione e trasferito al tutor incaricato dei servizi ausiliari.

Compila subito il modulo

Inserisci i dati della tua azienda, con meno di 5 anni di attività, ti diremo se potrai accedere al microcredito
(* campi necessari)

    Acconsento alla ricezione saltuaria di newsletter informative: