Fondo perduto
Verifichiamo gratuitamente i bandi a tua disposizione

Cos’è il fondo perduto?

Il fondo perduto è un intervento finanziario caratterizzato dall’erogazione di un capitale del quale non si richiederà la restituzione. Per questo, gli interventi a fondo perduto sono spesso soggetti a condizione: l’erogante può condizionare la destinazione del capitale concesso, nonché riservarsi la facoltà di controllo e verifica dell’effettivo utilizzo, ed anche richiedere l’annullamento dell’intervento e la restituzione del capitale in caso di utilizzi diversi da quelli oggetto della condizione. La funzione dell’intervento a fondo perduto è quella di conferire un aiuto economico concreto al beneficiario qualora questo supporto finanziario risponda ad utilità maggiore, a dovere sociale o morale dell’erogante.

Chi eroga fondo perduto?

In genere questi interventi sono operati da enti pubblici o da istituti di credito (per delega di enti pubblici) in favore di determinate categorie di cittadini o aziende. L’erogante è perciò più spesso un “erogante pubblico”, che agisce in funzione ed in ragione di esecutore di disposizioni normative dettate da accoglimento di istanze sociali o indicazioni economiche generali. Ma non manca la figura dell’ ”erogante privato”, che trae le sue motivazioni da altre possibili cause (si pensi al caso delle fondazioni ed associazioni assistenziali che per il perseguimento dei propri scopi trovino nell’intervento a fondo perduto una forma di raggiungimento di questi). I soggetti che erogano fondo perduto sono solitamente: la Comunità Europea (contributi comunitari), lo Stato (contributi nazionali), le Regioni (contributi regionali), le Province (contributi provinciali), i Comuni (contributi comunali), le Camere di Commercio (contributi camerali), le Fondazioni e le Associazioni assistenziali.

Quali dovrebbero essere le regole da seguire per il corretto utilizzo del fondo perduto?

Il tuo progetto deve essere valido e sostenibile da un punto di vista economico e finanziario a prescindere dal contributo. Non devi realizzare un progetto perché hai il contributo. Il contributo è un facilitatore per la realizzazione del progetto. La pratica di contributo ha un inizio ed una fine: dalla predisposizione della domanda per l’ammissione in graduatoria alla rendicontazione finale di spesa. Arrivare al saldo finale del contributo, ti impone metodo ed ordine nella conservazione e nella produzione documentale durante tutto l’iter della pratica. Fatti seguire in tutte le fasi da chi lo fa per mestiere!

Cosa possiamo fare per te?

Cercheremo gratuitamente i bandi che potrebbero fare al tuo caso e se proseguiremo, saremo al tuo fianco per darti il nostro supporto dall’inizio alla fine dell’iter della pratica. Molti bandi con contributi a fondo perduto, finanziamenti agevolati e crediti di imposta sono a tua disposizione. Non perdere questa opportunità!

Compila il modulo

Inserisci i dati della tua azienda, in modo da ricevere i bandi che fanno al tuo caso
(* campi necessari)

    Acconsento alla ricezione saltuaria di newsletter informative: